Associazione per il musicista Alberto Franchetti

Home » News ed eventi » In programma

In programma

Associazione per il musicista Alberto Franchetti APS

Contatti

0522 455193
associazionealbertofranchetti@gmail.com
Codice fiscale 91144660353

Quota associativa

Quota Associativa annuale:
30,00 euro
__________________________

Seguici

FacebookFlickr
Cartoline di Germania illustrate da Leopoldo Metlicovitz, pubblicate da Ricordi per la prima esecuzione dell'opera

Il pianista Marcello Mazzoni, intervistato da Claudio Farinoni sul 2. canale della Radio della Svizzera Italiana (puntata di “Incontri d’estate” del 19/07/2021 – dal minuto 24 in poi), racconta la figura di Alberto Franchetti ed esegue insieme a Silvia Mazzon (violino) la Romanza per violino e pianoforte:


Il 29 luglio 2021 al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo il Maestro Alvise Casellati porta in scena, in forma di concerto, il Cristoforo Colombo di Franchetti:

Musica di Alberto Franchetti
Libretto di Luigi Illica
Cristoforo Colombo: Vladimir Moroz
Isabella d’Aragona: Yekaterina Goncharova
Don Fernan Guevara: Migran Agadzhanyan
Don Roldano Ximenes: Yuri Vlasov
Matheos: Stanislav Leontiev

Ensemble of soloists of the Mariinsky Academy of Young Opera Singers
The Mariinsky Orchestra
Chorus Master: Pavel Teplov
Conductor: Alvise Casellati

Info e biglietti: https://www.mariinsky.ru/en/playbill/playbill/2021/7/29/3_2000/

RECENSIONE: https://musicseasons.org/stranstviya-kolumba/

Un finale brillante della 238a stagione concertistica e teatrale nella Sala Concerti del Teatro Mariinsky con la prima russa dell’opera Cristoforo Colombo del compositore italiano vissuto fra 19.-20. secolo Alberto Franchetti.

Nel 1892 la creazione di questa grandiosa tela musicale sul famoso navigatore italiano Franchetti si ispirò a una data significativa: il 400° anniversario della scoperta dell’America. La prima mondiale dell’opera si svolse a Genova, città natale del viaggiatore. Creata sotto l’influenza diretta di Richard Wagner, Giacomo Meyerbeer e del Verismo italiana, l’opera di Franchetti si appellava al pubblico. Tuttavia, dopo la prima, il compositore sottopose la partitura ad una revisione significativa, riducendola di circa un centinaio di pagine. In questa edizione, “Cristoforo Colombo” è stato spesso messo in scena sui palcoscenici teatrali del Vecchio e del Nuovo Mondo; anche Enrico Caruso ammirava il materiale musicale della composizione.
Tra le otto opere create da Alberto Franchetti, la sua prima Asrael ricevette lodi dallo stesso Giuseppe Verdi! Fu lui a consigliare al giovane autore di prendere un ordine da Genova per un’opera dedicata a Cristoforo Colombo.

Alla prima russa dell’opera hanno partecipato i solisti: Vladimir Moroz (Cristoforo Colombo), Ekaterina Goncharova (Isabella d’Aragona, Regina di Spagna), Ivan Gyngazov (Don Fernando Guevara, capitano della Guardia Reale), Yuri Vlasov (Don Roldano Jimenez, cavaliere), Evgeny Akhmedov, Efim Zavalny, Vitaly Yankovsky (pellegrini), Vladimir Felauer (Monaco); ensemble di solisti della Mariinsky Academy of Young Opera Singers (maestro di coro — Pavel Teplov). Direttore d’orchestra dell’Orchestra Sinfonica del Teatro Mariinsky, un maestro italiano: Alvise Casellati, che a suo tempo diresse al Mariinsky il Nabucco di Verdi. È stato lui a esprimere il desiderio di far conoscere al pubblico russo il lavoro del poco conosciuto compositore italiano Alberto Franchetti.

Alvise Casellati: “Franchetti era un compositore più famoso dei suoi contemporanei Puccini e Mascagni, ma ora il suo lavoro è quasi dimenticato. Ho sognato a lungo di eseguire Cristoforo Colombo, e sono contento che il Teatro Mariinsky abbia creduto in quest’opera e mi abbia dato questa opportunità. Abbiamo condiviso questa idea insieme al Maestro Gergiev. Il lavoro stesso è straordinariamente complesso. Quindi il mio compito principale era trovare un equilibrio tra musica ricca e facilità di esecuzione. Lavorare con solisti e l’Orchestra Mariinsky mi ha particolarmente ispirato, grazie all’alta professionalità del team. Ho sentito l’orchestra suonare completamente diversamente, a seconda del tipo di musica che stanno suonando. Oggi era un tale mix tra suono tedesco e italiano. Franchetti studiò composizione in Germania per un bel po’ di tempo.
Così, l’influenza del bel canto italiano è palpabile nella sua musica, e la lussuosa orchestrazione tedesca risale alle tradizioni di Wagner e Brahms. Cristoforo Colombo non era solo un grande amante dell’avventura, ma anche un simbolo di scoperta. Gli atti 1 e 2, così come l’epilogo dell’opera, furono eseguiti nel 1893 ad Amburgo. Atto 3 Franchetti ha scritto più volte. Ha escluso dalla partitura molte pagine di musica a causa della lunga durata della composizione. La versione che abbiamo ora è la quinta e finora l’unica che è arrivata fino a noi.

Dalla prima mondiale di Cristoforo Colombo nel 1892, al Teatro Carlo Felice di Genova sono seguite esibizioni alla Scala di Milano. Nato in una famiglia benestanti (suo padre era un ricco imprenditore, e sua madre proveniva da una nobile famiglia Rothschild), Franchetti compose musica su chiamata della propria anima e del proprio cuore, non bypassando le influenze dei contemporanei – Giuseppe Verdi e Richard Wagner.
Gli studi a Dresda e Monaco formarono in seguito lo stile originale del compositore, più incline alla tradizione romantica tedesca. Da qui l’attrazione per Wagner. In alcuni episodi dell’orchestrazione dell’opera “Colombo” e assomiglia alle tradizioni di Hector Berlioz e persino alla grande opera francese (principalmente Giacomo Meyerber). I parallelismi con “L’Africano” sono inevitabilmente evidenti (anche nell’opera di Meyerber domina un altro conquistatore di nuove terre – Vasco da Gama).

Non c’è ouverture nel Cristoforo Colombo di Franchetti. Fin dai ritmi iniziali della narrazione musicale, l’ascoltatore si tuffa nell’abisso di seducenti suoni orchestrali e armonie fantastiche. Le voci dei solisti sono organicamente intrecciate nel tessuto orchestrale della partitura. L’Orchestra Mariinsky diretta da Alvise Casellati ha colpito per impeto e magnetismo, aggiungendo molta espressione e temperamento all’esecuzione di questa meravigliosa musica dimenticata.
Affascinante bellezza e gamma di sfumature baritono Vladimir Moroz come se fosse destinato alla festa del navigatore genovese. Nel ruolo di Colombo, il cantante investì molte qualità spirituali e sentimenti sinceri.
Vladimir Moroz: “Ho capito la scala del lavoro in quest’opera. E più tardi, quando iniziò a scoprire la musica, fu sorpreso dalla sua straordinaria altezza spirituale, dalla colorità e dalla ricchezza dell’orchestra. Fin dall’infanzia, Franchetti viaggiò molto, ascoltò molte musiche diverse, che non potevano che riflettersi nel futuro nel suo lavoro.

All’appressarsi della significativa data del 400° anniversario della scoperta dell’America da parte di Colombo, nacque a Genova l’idea di creare un’opera dedicata a questo evento (luogo di nascita del navigatore). Naturalmente, tutte queste opinioni creative sono state rivolte, prima di tutto, a Verdi – il più importante maestro dell’opera italiana. Non aveva ancora avuto il tempo di finire i lavori sulla sua “Aida” e rifiutò educatamente questa offerta, consigliando di prestare attenzione ai giovani, ma già manifestava chiaramente il dono del suo compositore Alberto Franchetti.
All’età di 30 anni scrisse questa splendida opera, che fu un successo clamoroso in Italia. Alla prima di “Colombo” il ruolo principale è stato cantato dal fenomenale baritono Giuseppe Cushman. In futuro, voci non meno famose si unirono a questo ruolo: Tito Ruffo, Pasquale Amato, Renato Bruzon, Carlo Tagliabue. La parte di Cristoforo Colombo è simile a Otello per un tenore importante per un baritono. Le opere di Franchetti furono un enorme successo nel mondo e a quel tempo non ebbe meno successo rispetto alle opere di Mascagni e Puccini. Poi, quando Mussolini salò al potere in Italia, l’origine ebraica di Franchetti giocò un ruolo negativo nel suo destino futuro. Il lavoro del compositore fu scomposto e dimenticato. Nelle opere di Franchetti, richieste colossali sono poste agli artisti.
A mio nome, il ruolo di Cristoforo Colombo è di grandissimo livello. Psicologicamente, mi sono già imbattuto in parti così complesse sia nella resistenza che nella saturazione vocale: questo è il ruolo di Alexei Maresyev in The Tale of a Real Man di Prokofiev. Ma l’opera di Franchetti è ancora più complicata. Non mi sono reso immediatamente conto della portata del ruolo di Cristoforo Colombo, mi è venuto gradualmente in mente. Durante le tre settimane di lavoro su questa parte, ho ricevuto una varietà di impressioni, prima di tutto, in tandem con meravigliosi musicisti italiani – il maestro Alvise Casellati e l’allenatore di pronuncia e stile Giovanni Ribiceso. “

A fine settembre, l’orchestra del Mariinsky di San Pietroburgo, sempre guidata da Alvise Casellati, tornerà di nuovo alla musica del Cristoforo Colombo di Franchetti: è possibile che in futuro la collezione di opere italiane nel repertorio del Teatro Mariinsky sarà rifornita con una versione scenica del dramma musicale di Alberto Franchetti.

 


 

 

Assemblea dei Soci

Martedì 4 maggio 2021, ore 19.15
online al link: https://meet.google.com/vtr-bzjv-cwi

Scarica la lettera di convocazione completa di delega)

Per collegarsi da computer: cliccare sul link (che si aprirà in una finestra del browser internet senza bisogno di installare nulla), inserire il proprio nome se richiesto e cliccare su “partecipa”.
Per collegarsi da smartphone o tablet: è necessario scaricare l’app gratuita Google Meet, dopodiché all’ora stabilita cliccare sul link, inserire il proprio nome se richiesto e cliccare su “partecipa”.

Per interagire a voce è necessario consentire l’accesso al microfono; altrimenti, in caso si sia sprovvisti di microfono o webcam, è presente una chat di testo integrata per comunicare ed è comunque possibile fruire dell’incontro.

N.B. Per motivi tecnici la piattaforma online è fornita dall’associazione Corpo Filarmonico di Sant’Ilario / Coro Mavarta, che quindi risulterà l’host del meeting.



Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: